problemi di scuola

Trovati 146 elementi per questo argomento.

Una Città 146 / 2007
DA ALLORA SI ALZANO IN PIEDI...
Intervista a Laura Manassero di Barbara Bertoncin
Alla radice di tanti problemi della scuola d’oggi, dall’arroganza dei ragazzi al bullismo fino ai genitori “sindacalisti”, la caduta di autorevolezza dell’insegnante dovuta a un malinteso antiautoritarismo; “fai l’adulto” è la richiesta, chiarissima anche se non esplicita, che i ragazzi rivolgono all’insegnante; la presenza dei ragazzi immigrati, un problema in più ma una grande occasione per tutti. Intervista a Laura Manassero.

Una Città 136 / 2006
APPRENDIMENTO INCIDENTALE ORGANIZZATO
Intervista a Francesco Codello di Franco Melandri
L’eterna alternativa fra un’educazione al dover essere, ‘uomo pio’, ‘buon cittadino’, anche ‘uomo nuovo’, ed educazione all’essere. La concezione di Tolstoj, di Neill, il fondatore della scuola di Summerhill, di Godwin, che pure erano dei militanti, mette al primo posto, sempre, la libertà degli esseri umani, lo sviluppo delle potenzialità, una concezione per cui si impara ad imparare. Intervista a Francesco Codello.

LA RIVOLUZIONE DI CAPACITA’
Intervista a Andrea Ranieri di Gianni Saporetti
I saperi, la scuola, l’università non sono beni economici quantificabili, eppure da essi, oggi più che mai, dipende la prosperità, anche economica, di un paese. La malattia cronica della sinistra, l’economicismo. I saperi si fondano sulle relazioni fra le persone, sull’orizzontale, sulla capacità di autogoverno. Compito della politica creare gli spazi pubblici, non statali, per lo sviluppo delle “capacità”. Intervista ad Andrea Ranieri.

Una Città 126 / 2005
PER COMPITO FARE UN AEREO
Intervista a Claudio Stedile, Vittorio Menghini di Barbara Bertoncin
In una regione in cui non manca il lavoro ma i lavoratori, una scuola professionale d’eccellenza, dove i ragazzi, su commessa di un imprenditore, costruiscono un Caproni del ‘37 che dovrà funzionare, o per incarico del Comune, saldano un monumento in ferro che finirà in una piazza della città. Il rischio che con l’obbligo a 18 anni al professionale vadano solo gli “scarti” delle altre scuole. Intervista a Claudio Stedile e Vittorio Menghini.

Una Città 122 / 2004
L’ORLATRICE DI SAN MAURO PASCOLI
Intervista a Luciano Casmiro di Gianni Saporetti
Le difficoltà di un distretto d’eccellenza, quello calzaturiero della Valle del Rubicone, primo nel mondo per la scarpa di lusso da donna, a trovare manodopera specializzata. L’inevitabile delocalizzazione della produzione della scarpa. Un orario ritagliato sugli operai che risiedono accanto alla fabbrica, che mal si adatta alle nuove esigenze dei giovani. Il problema fiscale per i maestri operai in pensione. Intervista a Luciano Casmiro.

Una Città 120 / 2004
CONTRACCAMBIARE
Intervista a Alfonsina Troisi, Irene Greco, Pasqualino Fabi, Massimo Gall di Katia Alesiano
L’impegno dei genitori di una scuola dell’Esquilino per l’integrazione di bambini e adulti immigrati, attraverso la partecipazione alla gestione della scuola, le feste, la cura nell’apprendimento della lingua italiana. La curiosità verso le altre culture e i vantaggi di una scuola multietnica. Le difficoltà con i cinesi, più chiusi nella loro comunità. Intervista a Alfonsina Troisi, Irene Greco, Pasqualino Fabi e Massimo Galli.

Una Città 119 / 2004
SCUOLA CITTA’
Intervista a S. Cotoneschi, G. Giachi, G. Lisi, C. Lorimer, L. Puttini di Gianni Saporetti
La Scuola-Città Pestalozzi, fondata da Ernesto Codignola nell’immediato dopoguerra per educare i ragazzi all’autogestione e all’assunzione di responsabilità, resta una grande esperienza pedagogica. Elementari e medie insieme, con lo stesso collegio insegnanti. I laboratori del fare, il teatro, l’inglese fin dai primi anni. Intervista a Stefania Cotoneschi, Graziano Giachi, Gabriella Lisi, Cristina Lorimer, Luisa Puttini.

Una Città 117 / 2003
UNA CITTA’ EDUCANTE
Intervista a Luca Borzani di Barbara Bertoncin
Il rischio che i bimbi immigrati siano cittadini a scuola e stranieri in città. L’insegnamento dell’italiano con laboratori interculturali e interlinguistici. Il rischio, reale, che le scuole con stranieri si dequalifichino. L’autonomia spesso non aiuta un’integrazione con le iniziative del territorio. Tutti gli sforzi di integrazione si vanificano se la polizia tratta il ragazzo spacciatore e lo studente immigrato allo stesso modo. Intervista a Luca Borzani.

Una Città 116 / 2003
LE LEVE ALDINI
Intervista a Giovanni Sedioli di Barbara Bertoncin
L’Aldini-Valeriani di Bologna, una scuola comunale professionale d’eccellenza all’origine dello sviluppo industriale della città. Il rischio, che con la riforma Moratti diventerà realtà, di istituti professionali che produrranno professionalità adatte solo a settori industriali deboli. L’insensibilità delle aziende verso la formazione professionale. L’assurdità di una scuola che dovrà fare tutto, pure l’esame per la patente... Intervista a Giovanni Sedioli.

Una Città 114 / 2003
UN OBBLIGO DA RISPETTARE
Intervista a Mariangela Bastico di Gianni Saporetti
Una legge, quella regionale dell’Emilia Romagna sulla formazione, che, pur rispettando le prerogative nazionali, cerca di porre rimedio a un’impostazione foriera, di fatto, di discriminazione fra chi studierà e chi deve andare a lavorare. Un biennio integrativo che permette di tener insieme sapere e saper fare. Occasioni di formazione durante tutto l’arco della vita. Intervista a Mariangela Bastico.