problemi di scuola

Trovati 146 elementi per questo argomento.

Una Città 234 / 2016
LA CLASSE CAPOVOLTA
Intervista a Marie Camille Coudert di Barbara Bertoncin, Bettina Foa
Fare i compiti la mattina in classe e ascoltare la lezione al pomeriggio: la classe capovolta, sistema adottato negli Stati Uniti e ora in Francia, per favorire un accompagnamento personalizzato che incoraggia la curiosità, l’autonomia e la responsabilità. Intervista a Marie Camille Coudert.

Una Città 233 / 2016
IL BLOG DEI BAMBINI
Intervista a Roberta Scallone, Fabio Rocco di Andrea Pase
Al quartiere Stanga di Padova, di antico insediamento operaio ma degradato con la chiusura delle fabbriche e divenuto poi famoso in tutta Italia per il muro di via Anelli, costruito per impedire la fuga agli spacciatori, nella scuola elementare dove l’80% sono bambini stranieri, i maestri, accompagnando i bambini in un viaggio alla riscoperta del loro quartiere e facendo far loro un blog, stanno ricostruendo un senso comunitario. Intervista a Roberta Scalone e Fabio Rocco.

Una Città 229 / 2016
TANTO SI SCARICANO LA SCHEDA RIASSUNTIVA DA INTERNET...
Intervista a Daniela Favale, Marialuisa Mairano di Barbara Bertoncin
Una scuola profondamente cambiata perché intorno è cambiato tutto; ragazzi sempre stanchi perché fanno mille cose, abituati a discutere di tutto coi genitori e quindi a fare altrettanto con gli insegnanti, capaci di dialogare solo sulle chat; non sanno cos’è un esame, tirano giù le versioni da internet; genitori che telefonano a metà mattina per sapere com’è andata l’interrogazione e che prendono quasi sempre le difese del figlio... Intervista a Daniela Favale e a Marialuisa Mairano.

Una Città 224 / 2015
SE PIOVE GLI DO L'OMBRELLO
Intervista a Fortuna Solipano, Maria Rivitti, Patrizia Luongo di Stefano Ignone
Dopo vent’anni le “mamme sociali” continuano a operare nei quartieri difficili di Napoli; il rapporto con gli insegnanti, stretti in un ruolo che spesso non permette di avvicinarsi ai ragazzi, e quello con i dirigenti, che cambiano troppo spesso; l’affetto per i ragazzi, che costa fatica e costanza ma ripaga di ogni sacrificio; un autolesionismo e una mancanza di valori che non risparmia i giovani delle famiglie meno disagiate. Intervista a Fortuna, Maria e Patrizia.

Una Città 222 / 2015
COMPATIBILMENTE...
Intervista a Mario Nanni di Barbara Bertoncin
Il cosiddetto “super preside” di cui tanto si è letto, sarà subordinato al Comitato di valutazione, solo molto limitatamente potrà scegliere i docenti e comunque non avrà alcuno strumento per mandar via gli insegnanti inidonei; la speranza delusa dell’autonomia. Intervista a Mario Nanni.

Una Città 221 / 2015
LA FRAGILITA' COMUNE
Intervista a Cesare Moreno, Santa Parrello di Stefano Ignone
Il complesso rapporto degli operatori di Maestri di strada, che operano nelle scuole “difficili”, con insegnanti e dirigenti, in un’istituzione dove il burnout fa indossare a tutti una corazza; la crisi del ruolo dell’insegnante, che risente di quella dei modelli adulti, e la figura del “fratello maggiore” che risponde al bisogno dei ragazzi di relazioni orizzontali; una scuola dove si fatica a lavorare in équipe, e si abusa delle categorie: Bes, Dsa... Intervista a Cesare Moreno e Santa Parrello.

Una Città 219 / 2015
PEDAGOGIA COOPERATIVA
Intervista a Claudio Daniele, Dario Messidoro di Cesare Panizza
Un centro di formazione professionale che offre ai ragazzini della fascia dell’obbligo scolastico un percorso alternativo a quello tradizionale, che parte dal fare e poi arriva alla teoria, salvandone tanti dalla dispersione; il rapporto con il territorio, irrinunciabile per orientare l’offerta; il problema di una cultura che considera la formazione professionale una scelta di serie B e l’importanza della figura dell’insegnante-tutor che serve anche a recuperare l’autostima. Intervista a Claudio Daniele.

TU NON HAI CAPITO NIENTE!
Intervista a Franco Lorenzoni di Gianni Saporetti
Il diario di un anno di scuola con i bambini di una quinta elementare, tra conversazioni, rappresentazioni teatrali, una curiosa corrispondenza con i filosofi greci, una gita al museo a caccia del proprio quadro preferito e poi la creta, il disegno, le canzoni, discutendo di infinito, della terra che vola, ma anche di come fare a convincere gli altri della giustezza della propria idea. Una conoscenza che ha senso solo se diventa anche conoscenza di sé. Intervista a Franco Lorenzoni.

Una Città 217 / 2014
LA RELAZIONE CHE USURA
Intervista a Vittorio Lodolo D'Oria di Barbara Bertoncin
Insegnanti provati da un rapporto con la cosiddetta utenza insistito, protratto per più ore al giorno, tutti i giorni della settimana, nove mesi all’anno; un disagio che stenta a essere riconosciuto anche dai sindacati che temono lo stereotipo del pazzo oltre a quello del fannullone. L’importanza dello strumento dell’accertamento medico, pensato in primis per tutelare il lavoratore e il rischio che la riforma previdenziale abbia effetti devastanti. Intervista a Vittorio Lodolo D’Oria.

E' TUTTA UNA QUESTIONE DI FIDUCIA
Intervista a Kari Louhivuori di Sarah Baldiserra
Il successo del modello scolastico finlandese non sta solo nella rigorosa formazione e selezione degli insegnanti, ma anche in un contesto fatto di asili, biblioteche, medici e servizi sociali che operano in modo integrato; una scuola dove gli insegnanti hanno piena libertà pedagogica, dove si insegna anche a cucinare, lavare, cucire, a maschi e femmine, e dove si privilegia il fare; un sistema senza test perché fondato interamente sulla fiducia. Intervista a Kari Louhivuori.