problemi di scuola

Trovati 146 elementi per questo argomento.

Una Città 215 / 2014
BRAVI O NO, COMPETENTI O NO, FORMATI O NO...
Intervista a Norberto Bottani di Barbara Bertoncin
Un tema, quello della valutazione degli insegnanti, affrontato con cautela in tutta Europa, perché a rischio esplosione a differenza degli Stati Uniti dove addirittura il “New York Times” e il “Los Angeles Times” pubblicano l’elenco degli insegnanti pessimi, che alla fine si lasciano a casa; l’esempio di Ginevra, dove non si insegna per tutta la vita e l’idea del gemellaggio tra una scuola eccellente e una in crisi; le retribuzioni, simili in quasi tutta l’Europa. Intervista a Norberto Bottani.

Una Città 213 / 2014
LIBERARE LE SCUOLE
Intervista a Alessandra Cenerini di Giovanni Pasini
La convinzione che per riformare la scuola non si può che partire dagli insegnanti valorizzandone il merito con una forte selezione in ingresso, come già avviene con successo in Finlandia e Singapore, offrendo prospettive di carriera, retribuzione adeguata e autonomia alle scuole; la situazione grave dei professionali e una proposta per riconvertirli. Intervista ad Alessandra Cenerini.

Una Città 211 / 2014
QUALE AUTONOMIA?
Intervista a Mario Maria Nanni di Giovanni Pasini
Una scuola soffocata da una gestione burocratico-amministrativa che vede i dirigenti scolastici responsabili di tutto e allo stesso tempo privi degli strumenti necessari a esercitare qualsiasi forma di autonomia; insegnanti che rischiano di non trovare un terreno comune con le nuove generazioni e genitori concentrati esclusivamente sulle esigenze dei figli. Intervista a Mario Maria Nanni.

Una Città 210 / 2014
LA CARTELLA NELLA NUVOLA
Intervista a Fabio Pagliani, Anna Landi, Margherita Giamblanco, Paolo Visini di Giovanni Pasini
In un paese dell’appennino romagnolo, da un paio d’anni, oltre alla Lim, c’è anche un notebook per ciascun allievo, alcuni comprati con un progetto, altri portati da casa; la scoperta che le nuove tecnologie non sconvolgono la didattica e però aiutano molto a motivare i ragazzini, anche mettendoli in rete con coetanei di altri paesini della vallata. Intervista a un gruppo di insegnanti.

Una Città 209 / 2014
DAVVERO BRAVO
Intervista a Roberta Passani di Franco Lorenzoni
Niente prepara allo sconvolgimento che provoca la nascita di un figlio disabile, neanche gli anni passati a fare l’insegnante di sostegno; la ferma volontà, fin da subito, di non rimanere imprigionati nella diagnosi, le difficoltà, ma anche le soddisfazioni degli anni di scuola, la convinzione che un compagno disabile fa bene alla classe. Intervista a Roberta Passoni.

Una Città 208 / 2013
LA PAGELLA IN PDF
Intervista a Daniele Barca, Angelo Bardini, Giusy Vallisa di Barbara Bertoncin
Una scuola del piacentino da un anno ha deciso di dimezzare i costi dei libri scolastici e in cambio ha chiesto ai genitori di dotare i figli di un tablet; uno strumento versatile che impone uno stile di insegnamento diverso e anche un ripensamento degli spazi; l’importanza di un corpo insegnante affiatato e di una vera scuola di comunità. Intervista a Daniele Barca, Angelo Bardini e Giusy Vallisa.

Una Città 207 / 2013
IL DOTTOR ANGELO
Intervista a Giancarlo Onger di Barbara Bertoncin
L’integrazione dei ragazzi disabili, voluta negli anni Settanta in forza anche della convinzione, oggi confermata dalle scoperte dei neuroscienziati, che l’intera classe avrebbe funzionato meglio; gli equivoci sull’idea di un insegnante di sostegno appiccicato al ragazzo disabile; la preoccupante tendenza alla moltiplicazione di sigle e certificazioni. Intervista a Giancarlo Onger.

Una Città 205 / 2013
DENTRO LO SCHERMO
Intervista a Paolo Ferri di Barbara Bertoncin
I “nativi digitali” incontrano sempre più presto gli schermi interattivi e questo cambia il loro modo di rappresentarsi il mondo; la sfida, per gli insegnanti, di appassionare ragazzi più vispi, informati e però con difficoltà di rielaborazione; l’incredibile quantità, su youtube, di video fatti da bambini su come si usano le carte yu-gi-ho o come si pettinano le bambole. Intervista a Paolo Ferri.

Una Città 202 / 2013
SONO INTERCONESSI!
Intervista a Anna Lona di Barbara Bertoncin
Trovarsi, nel giro di pochi anni, di fronte a bambini che non sanno più ascoltare e però spontaneamente fanno gruppo e scambiano tutto; l’importanza che la scuola, di fronte alle nuove tecnologie, faccia non un passo indietro, ma semmai avanti, provando a recuperare un’alleanza con i genitori; il problema, grave, del gap generazionale. Intervista a Anna Lona.

Una Città 199 / 2012
RECINTI D'OGNI SORTA
Intervista a Franco Lorenzoni di Gianni Saporetti
Il rischio che l’introduzione di lavagne interattive nella scuola dell’infanzia e nei primi anni delle elementari, in una situazione in cui il bambino a casa è già circondato da schermi e da telefonini, impoverisca grandemente la sua formazione, di cui l’uso del tatto e del corpo, l’osservazione in spazi grandi, il confronto anche duro con la realtà esterna e con gli altri, era parte fondamentale; il rischio di un bambino iperprotetto a suo agio solo di fronte a uno schermo. Intervista a Franco Lorenzoni.