Tutte le interviste

Nome Cognome Dal Al
Argomento Dal Al
Ricerca Dal Al

Risultati della ricerca: 291

Una Città 210 / 2014
RIVEDERE SARAJEVO IN FIAMME
Intervista a Valentina, Nemanja, Muhamed, Asmir di Andrea Rizza
Il cinque febbraio scorso l’ennesima protesta degli operai non è finita nell’oblio, ma si è trasformata nella scintilla che ha fatto esplodere la frustrazione accumulata in vent’anni di umiliazioni inflitte da una classe politica inefficiente e corrotta, capace solo di strumentalizzare il passato. Intervista a Valentina, Nemanja, Muhamed e Asmir del gruppo Adopt Srebrenica.

Una Città 204 / 2013
IOHOLEPROVE.COM
Intervista a Hakan Ylmaz, Semih Senel, Arda Kaya di Sarah Baldiserra
L’intolleranza verso chiunque non sia musulmano, bianco, maschio, eterosessuale; il tentativo di islamizzare, passo dopo passo, e a cominciare dal bando dell’alcool, tutta la società; le violenze della polizia e l’esautoramento dell’esercito, da sempre baluardo di laicità; la resistenza dei giovani turchi, in rete per tutta l’Europa. Interviste a Hakan Ylmaz, Semih Senel, Arda Kaya.

Una Città 202 / 2013
DOPO CINQUANT'ANNI
Intervista a Anna Maria Gentili di Gianni Saporetti e Alessandro Siclari
Si parla di “rinascita” dell’Africa, ma oggi come ieri l’unica risorsa vera restano le materie prime, per raggiungere le quali ci vogliono infrastrutture, che la Cina usa “donare”; un continente ancora in gran parte rurale ma in cui la Nigeria diventerà il terzo paese più popoloso del mondo e le disuguaglianze stanno esplodendo. Intervista ad Anna Maria Gentili.

Una Città 178 / 2010
LE SCELTE DI HAITI
Intervista a Hugues Desranges di Valentina Pasquali
Il terremoto che ha colpito il paese ha sconvolto tutti i programmi di sviluppo economico e logistico; il momento della ricostruzione può però essere trasformato in un’occasione di riflessione collettiva sulla direzione da intraprendere; la speranza e i dubbi sulle prossime elezioni; intervista a Hugues Desranges.

Una Città 177 / 2010
GREGOR NEI TERRITORI
Intervista a Marina Barham di Massimo Tesei
Un gruppo teatrale palestinese che gira instancabilmente per tutti i paesi dei Territori occupati a far teatro per gli adulti e per i bambini, in una situazione dove una grande frustrazione ha preso il posto della speranza e i bambini ci metteranno anni a superare i traumi dei bombardamenti; intervista a Marina Barham.

Una Città 176 / 2010
CI VORREBBE ALMENO UN HOTEL
Intervista a Valentina Gagic, Dijana Jukic, Muhamed Avdic e Almir Dudic di Barbara Bertoncin, Edi Rabini e Andrea Rizza
L’infanzia a Srebrenica e poi l’arrivo della guerra e la decisione di andarsene con la famiglia, e poi il ritorno, la casa da ricostruire, gli amici che se ne vanno, il peso di un passato ancora tabù... e però la voglia di ricominciare, di ricostruire una comunità, di far tornare i turisti... intervista a Valentina, Dijana, Muhamed, Almir.

L'ERA DELL'INDIVIDUO
Intervista a Pietro Marcenaro di Massimo Tesei
Una dinamica profonda, con al centro il conflitto fra ortodossia e modernizzazione, preesistente alla stretta del 2009, ha bisogno di tempo per svilupparsi; il 70% della popolazione sotto i trent’anni; a scanso di effetti boomerang la questione nucleare deve essere ispirata a valori universali e di equità. Intervista a Pietro Marcenaro.

Una Città 175 / 2010
IN CARCERE HO IMPARATO L'ARABO
Intervista a Rami Livneh di Joan Haim
L’esempio del padre, da sempre impegnato a fianco dei palestinesi, e poi l’adesione al Matzpen, gli anni della militanza, l’arresto, la lunga detenzione e infine il ritorno alla vita normale e la scelta di portare avanti le proprie battaglie in modo diverso, inedito: insegnando l’arabo agli israeliani; intervista a Rami Livneh.

I NOSTRI FIGLI VANNO A BELGRADO
Intervista a Igor Rajner di Barbara Bertoncin, Edi Rabini e Andrea Rizza
A 15 anni dalla fine della guerra, la Bosnia versa ancora in una situazione, non solo economica, difficile, che spinge tanti giovani a lasciare il paese; le critiche alla costituzione e a Dayton; un passato doloroso che impedisce di tornare alla normalità; le speranze nell’Europa e nella nuova generazione; intervista a Igor Rajner.

Una Città 174 / 2010
LA PIU’ GRANDE INVENZIONE
Intervista a Abdesselam Cheddadi di Barbara Bertoncin, Joan Haim
Il rischio che l’estrema eterogeneità della società marocchina, fra due lingue malconosciute entrambe, grandi disparità economiche e sociali, la convivenza dell’arcaico con il nuovissimo, blocchi uno sviluppo equilibrato; la separazione fra stato e religione resterà lo snodo decisivo. Intervista ad Abdesselam Cheddadi.