Tutte le interviste

Nome Cognome Dal Al
Argomento Dal Al
Ricerca Dal Al

Risultati della ricerca: 201

Una Città 139 / 2006
LIBERTA’ NEL LEGAME
Intervista a Maria Castiglioni di Paola Sabbatani
Il rischio di considerare la cosiddetta “dipendenza affettiva” alla stregua delle altre dipendenze da sostanze. L’idea falsa di una liberazione dai legami, dalle relazioni, senza le quali non potremmo vivere. Gruppi di autoaiuto in cui la relazione con altre donne può far cambiare un legame sbagliato. I modelli maschili. La pratica di partire dalla “base sicura” della propria storia ed educazione. Intervista a Maria Castiglioni.

Una Città 138 / 2006
LA VULNERABILITA’
Intervista a Henri Eckert di Massimo Tesei
A maggior ragione se si è andati a scuola e si aspira a essere cittadini a tutti gli effetti, è intollerabile la sensazione di essere sistematicamente svantaggiati. La ditta inizierà da te per lasciare a casa qualcuno, la polizia ti chiederà i documenti sempre... Le ragioni della rivolta delle banlieue sono lì. Il caso emblematico di Marsiglia che, pur nella relativa povertà, è “città” anche nelle sue periferie. Intervista a Henri Eckert.

Una Città 137 / 2006
LA SPIRALE DELLA VIOLENZA
Intervista a Carla Oliva di Gianni Saporetti
La piaga sociale della violenza contro la donna fra le mura domestiche. Il rischio di dar consigli “paterni” per evitare rotture quando, invece, incombe già la tragedia. Accompagnare la donna a ritrovare fiducia in se stessa. Intervista a Carla Oliva.

Una Città 136 / 2006
VALE UN PERU’
Intervista a Flor Vidaurre di Barbara Bertoncin, Francesco Ciafaloni, Elena Chiti
Le difficoltà di una ragazza madre, gravissime se straniera, quasi insormontabili se clandestina. L’incontro con l’Alma Terra di Torino. Un bimbo nato qui ma che resta “straniero” e la continua paura legata al permesso di soggiorno annuale. Intervista a Flor Vidaurre.

Una Città 135 / 2006
RAGAZZINI, SPESSO SOLI
Intervista a Said Raouia di Barbara Bertoncin, Elena Chiti
Il problema dei minori immigrati, che entrano ed escono dal carcere minorile, e anche dal paese, cambiando ogni volta identità. Un posto dove trovare qualche opportunità per un percorso di autonomia. La funzione del mediatore. I pregiudizi radicati per cui ci si rivolge a qualsiasi arabo dicendo “voi...” o si attribuiscono i comportamenti, spesso così anche giustificandoli, alla diversità delle culture... Intervista a Said Raouia.

Una Città 133 / 2005
IL DIRITTO ALLA FAMIGLIA
Intervista a Tommaso Giartosio di Barbara Bertoncin
Perché due omosessuali non devono potersi sposare vedendo così riconosciuta l’utilità sociale della loro unione? Un problema che neanche il Pacs, la cui necessità peraltro è fuori discussione, può risolvere. L’arretratezza spaventosa dell’Italia, dove neanche i single possono adottare un bimbo. L’importanza del coming out. La possibilità di una solidarietà fra etero e gay. Intervista a Tommaso Giartrosio.

QUELLE MANI SEGNATE
Intervista a Gilles Couvreur di Alessandro Coppola
Nell’esodo del 1940 un abate francese incontrò un missionario che veniva dall’Africa e dall’idea che la Francia era terra di missione nacque l’esperienza dei preti operai. L’intervento di Roma per fobia anticomunista. Le banlieues popolate da giovani che imparano a essere musulmani in Francia e in francese. Un dialogo interreligioso prezioso, alla presenza, però, del laico non credente. Intervista a Gilles Couvreur.

Una Città 130 / 2005
FOOTEZ LA PAIX
Intervista a Dominique Vidal di Barbara Bertoncin, Alessandro Coppola
“Integrazione” una parola-trappola che sembra riguardare solo chi deve integrarsi. La validità del modello repubblicano, tuttora non realizzato. A parità di condizioni un arabo ha sei volte in meno le possibilità di un francese di essere assunto. Esiste l’antisemitismo, esiste il razzismo antiarabo, ma non c’è violenza di massa. Nelle banlieues tanti giovani volenterosi, studiosi , anche impegnati, ma che non fanno notizia. Il “portatore di valigie” del periodo della lotta algerina, una figura ammirevole, che oggi, però, sarebbe sbagliata. Intervista a Dominique Vidal.

Una Città 129 / 2005
VISIBILITA’ ZERO
Intervista a Souad Sbai di Barbara Bertoncin
Che il credito dello Stato italiano vada di preferenza a esponenti radicali spesso isolati e non alla parte moderata, più laica e disponibile all’integrazione, dell’immigrazione musulmana è paradossale. Il rischio che il codice della famiglia che sancisce la minorità della donna funzioni più qui che in Marocco. La piaga, grave, della violenza domestica. Il problema del permesso di soggiorno per i figli. Intervista a Souad Sbai.

IL REAL LIFE TEST
Intervista a Maria Gigliola Toniollo di Alessandro Coppola
I diritti dei transessuali, fra i più ignorati. Il problema dell’assistenza sanitaria. L’impegno in Cgil, anche a superare le perplessità di tanti. L’importanza di preservarsi un “arcobaleno di possibilità”. L’esempio della legge tedesca che prevede periodi di prova, col vestire, il nome, i documenti, ecc. Intervista a Maria Gigliola Toniollo.