Tutte le interviste

Nome Cognome Dal Al
Argomento Dal Al
Ricerca Dal Al

Risultati della ricerca: 50

Una Città 256 / 2019
UN NOSTRO DIRITTO UN NOSTRO DOVERE
Intervista a Pia Klemp di Simone Belci
Le navi della flotta di salvataggio civile bloccate a terra presumibilmente per tre o quattro anni, la durata dei processi intentati ai loro capitani; la situazione in mare che resta drammatica, per via dell’assoluta inaffidabilità, se non addirittura della collusione coi trafficanti, della guardia costiera libica; tutte le misure introdotte dal governo italiano per ostacolare l’opera di soccorso e salvataggio delle navi delle Ong; intervista a Pia Klemp, capitana della Sea Watch 3.

LE VISITE ALLE FAMIGLIE
Intervista a Sarah Walzer di Barbara Bertoncin
Come combattere l’abbandono scolastico? Negli Stati Uniti un’associazione, la Parent-Child Home Program, basa il suo intervento su un programma biennale di visite a casa, da parte di operatori, meglio se del quartiere, per aiutare la famiglia a preparare il bambino al percorso scolastico; si portano libri e giocattoli adatti, si cerca di instaurare un buon rapporto coi genitori, si conoscono i problemi della famiglia; i risultati sono ottimi. Intervista a Sarah Walzer.

Una Città 250 / 2018
QUI E ORA
Intervista a Articolo 32 di Barbara Bertoncin
Un gruppo di utenti dei servizi di salute mentale di Trieste che da oltre dieci anni, con operatori e familiari, si incontra ogni settimana in uno spazio di piena libertà, dove non si parla del proprio malessere, ma si organizzano presentazioni di libri, gite e convegni; a quarant’anni dalla 180, il valore dello spirito basagliano della “recovery”, del riappropriarsi della propria vita, dove a far la differenza sono soprattutto relazioni buone, cioè autentiche. Intervista al gruppo Articolo 32.

Una Città 249 / 2018
I SALVATORI DI BROOKLYN EST
Intervista a Michael Gecan di Barbara Bertoncin
Creare coalizioni civiche attorno a interessi condivisi, dare potere ai cittadini con il rafforzamento delle relazioni tra le persone, questo il proposito di base del community organizing, movimento fondato da Saul Alinsky nel ‘40; la rabbia e la voglia di “far qualcosa” che possono far cadere i confini delle “tribù”; il rapporto controverso, ma ineliminabile, con le istituzioni ma nel rifiuto di ogni finanziamento pubblico all’organizzazione. Intervista a Michael Gecan.

Una Città 248 / 2018
UNA CASA PER UN PO'
Intervista a Lucia Micheli, Debora Ambrosini di Paola Sabbatani
Ragazzi molto problematici, spesso con alle spalle esperienze di violenza e di sevizie subite; dei percorsi riabilitativi in una casa comunità, dove le figure sanitarie, neuropsichiatri, educatori professionali, infermieri, sono affiancate da maestri d’arte, allenatori, guide naturalistiche; l’importanza dell’equipe per un lavoro difficile che può essere molto stressante ma che, quando si raggiunge un risultato, dà soddisfazioni speciali. Intervista a Lucia Micheli e Debora Ambrosini.

AL SUQ
Intervista a Carla Peirolero di Alessandro Cavalli
Un festival nato anche come atto di ribellione a un teatro convenzionale, chiuso nelle sale, “bianco” e ingessato; l’idea di mescolare cibo, spettacolo, artigianato e tante culture diverse, in un luogo bello e accogliente, dove prima di tutto si sta insieme; l’impronta femminile nel voler far sentire tutti “a casa”; l’auspicio che possa diventare un’esperienza che in qualche modo dura tutto l’anno e che magari si potrebbe pure esportare altrove. Intervista a Carla Peirolero.

Una Città 245 / 2017
RIVEDERLI DOPO ANNI
Intervista a Anna Oppizzi di Joan Haim
Un progetto, a Milano, per orientare giovani e adulti in un momento, quello del ricongiungimento familiare, fonte di grande gioia, ma anche di forte crisi: lo spaesamento iniziale per la lingua che non si conosce, l’assenza degli amici, la scoperta che la madre fa le pulizie o la badante, la rabbia, e, dall’altra parte, le aspettative dei genitori, la grande difficoltà di relazionarsi con un figlio che si rivede dopo anni e anni e che quasi non si conosce più. Intervista ad Anna Oppizzi.

Una Città 242 / 2017
LA FRAGILITA' E L'ANSIA
Intervista a Laura Balestrini, Paolo Pigni
Una rigidità, nell’impiego delle risorse per l’anziano, che quasi sempre le sfasa rispetto ai bisogni emergenti nella società; come evitare che il ricovero in Rsa sia vissuto dai parenti come una resa dolorosa; la decisiva personalizzazione dell’assistenza; il problema dell’ansia dell’anziano, e spesso dei parenti, che si ripercuote sul pronto soccorso; l’Rsa come passaggio temporaneo; quel che si può già fare senza attendere interventi dall’alto. Intervista a Laura Balestrini e Paolo Pigni.

Una Città 241 / 2017
SENZA ZAINO
Intervista a Ginetta Latini, Francesca Olivini di Barbara Bertoncin
Una scuola dove i bambini arrivano senza cartella e per prima cosa si siedono nei cuscini dell’Agorà dove parlano di come si sentono, e poi banchi da sei, tra i quali la maestra si muove portandosi dietro uno sgabellino; il concetto dell’ospitalità, che significa anche lasciare che i bimbi facciano le cose con i loro tempi, e il problema della moltiplicazione delle certificazioni, quando forse il “disturbo” riguarda più il sistema di insegnamento. Intervista a Ginetta Latini e Francesca Olivini.

IL BISOGNO DI DARE UN SENSO
Intervista a Guido Armellini, Elisabetta Cammelli di Gianni Saporetti
Una scuola di italiano per stranieri, quella finanziata dalla chiesa metodista di Bologna, che è aperta a chiunque, a immigrati e anche a studenti erasmus, per evitare il ghetto dei poveri, e conta più di seicento iscritti all’anno e una sessantina di insegnanti, che prestano gratuitamente la loro opera; la novità di una rilevante presenza di analfabeti, ma anche la loro straordinaria voglia di imparare che fa appassionare gli insegnanti. Intervista a Guido Armellini ed Elisabetta Cammelli.