Tutte le interviste

Nome Cognome Dal Al
Argomento Dal Al
Ricerca Dal Al

Risultati della ricerca: 152

Una Città 49 / 1996
GLI IDOLI CORAGGIOSI
Intervista a Anna e Susy di Carla Melazzini
Il problema del maschilismo a scuola. Come possono cambiare all’improvviso dei ragazzi, anche corretti fuori da scuola, appena entrano in classe. Un senso di insicurezza che li porta a dover imitare dei modelli che esprimono forza. Intervista a due ragazze di un istituto napoletano.

FRA DANTE E L’EUTANASIA (I)
Intervista a Luca di Carla Melazzini


Una Città 48 / 1996
LA PAURA DEL MAESTRO
Intervista a Gianfranco Bellinzona di Marco Bellini
La riforma, nella scuola elementare, sta fallendo. Il previsto lavoro di équipe ha impaurito il maestro che l’ha vissuto come perdita di un rassicurante isolamento. La frammentazione del curricolo e il conseguente aggravio di carichi per lo scolaro. I rischi di un ritorno a una scuola che insegni a "leggere, scrivere e far di conto" in una società in cui il bambino fin dai tre anni guarda la tv, ascolta altre lingue. Intervista a Gianfranco Bellinzona.

Una Città 47 / 1996
PROGETTI DI STRADA
Intervista a Gianfranco Bettin di Massimo Tesei
Operatori di strada fra le prostitute, mediatori culturali per extracomunitari, gruppi di quartiere per ragazzi disagiati che evadono la scuola per troppo benessere, campi nomadi. Il tentativo di una giunta di dare priorità al sociale. Intervista a Gianfranco Bettin.

Una Città 45 / 1995
ANDARSENE
Intervista a Tonino e Gennaro di Carla Melazzini
Intervista a Tonino e Gennaro.

Una Città 44 / 1995
L’ASILO NIDO
Intervista a Anna Moreno di Carla Melazzini
L’impossibilità per una donna che lavora di combinare maternità e impegno professionale. La disparità di tutti i tempi. Una legge del ’54 che prevedeva la sala di allattamento. La scarsità di fondi per la ricerca scientifica e quella per gli asili nido. L’importanza pedagogica dell’asilo nido, che non può essere sostituita facilmente dalla presenza di una babysitter. Intervista a Anna Moreno.

Una Città 43 / 1995
MAESTRI DI STRADA
Intervista a Marco Rossi Doria, Cesare Moreno di Massimo Tesei
L’idea di distaccare in strada un maestro per recuperare alla scuola, insieme ad altri volontari, quei ragazzi che la disertano. Un’idea di scuola che allarghi al quartiere il suo spazio e all’intera giornata il suo tempo, una scuola né servizio né mera amministrazione, ma funzione della vita. Ritrovare con ragazzi e genitori le motivazioni per porsi dei limiti, per curarsi gli uni degli altri, per sentirsi utili alla città. Intervista a Marco Rossi Doria.

Una Città 42 / 1995
STATO SOCIALE E RANCORE
Intervista a Aldo Bonomi, Filippo Bucarelli, Cesare Moreno di Massimo Tesei
Il punto massimo di sfiducia nello Stato come erogatore di servizi continua ad alimentare rancore e ribellione antifiscale e, al fondo, rifiuto della politica. Il primo obbiettivo deve essere quello che lo Stato, nei suoi due campi fondamentali, sanità e scuola, impari a produrre affettività. La diffidenza ormai cronica e l’avvelenamento prodotto dalla via giudiziaria alla difesa dei diritti. Uno stato sociale anche per gli esclusi, non solo egualitario per gli inclusi. Dibattito fra Aldo Bonomi, Filippo Bucarelli e Cesare Moreno.

Una Città 41 / 1995
MODULI E NOMADI
Intervista a Maurizio Lazzarini di Gianni Saporetti
I giochi di ruolo per insegnanti per riflettere concretamente su cosa sia la multiculturalità. Il rifiuto di ridurre tutto a un galateo del "vogliamoci bene". I bimbi nomadi, sempre accompagnati da un pregiudizio fortissimo. La sofferenza di una scuola dove la giusta riforma modulare ha portato solo nozionismo e stress. Intervista a Maurizio Lazzarini.

Una Città 40 / 1995
GIOIRONO PER MORO...
Intervista a Piergiorgio Bellocchio di Gianni Saporetti
L’indegno conflitto di interessi che non interessa a nessuno, in un paese in cui furbizia e debiti sono considerati garanzie per la collettività. Classi dirigenti che, dopo il fascismo, hanno continuato a governare con la DC e che oggi si rivendicano apertamente. La Resistenza, unico fatto rivoluzionario della nostra storia. Intervista a Piergiorgio Bellocchio.