problemi di lavoro

Trovati 286 elementi per questo argomento.

Una Città 211 / 2014
TROVA TU LA SOLUZIONE
Intervista a Paride Saleri di Barbara Bertoncin
Il passaggio da un'azienda “push”, dove il commerciale detta legge e dove il magazzino rischia di congelare preziose risorse finanziarie, a una produzione snella, dove non c'è più una stanza dei bottoni, ma tanti gruppi di lavoro e dove i lavoratori partecipano all'impresa. La battaglia per condividere gli utili e il sogno di un “club di aziende lean”. Intervista a Paride Saleri.

Una Città 210 / 2014
L'ASCOLTO DEL LAVORATORE
Intervista a Alberto Cipriani di Barbara Bertoncin
L’introduzione del Wcm, un sistema per eliminare sprechi e perdite fondato sulla partecipazione dei lavoratori, negli stabilimenti Fiat ha portato a un netto miglioramento sia nella qualità del prodotto che nelle condizioni di lavoro; il problema, quando entrano in gioco non solo le braccia, ma anche la testa, dello stress lavorativo. Il “caso Pomigliano” Intervista ad Alberto Cipriani.

Una Città 209 / 2014
FABRICA SIN PATRON
Intervista a Aldo Marchetti di Barbara Bertoncin
All’indomani della crisi in Argentina, molti operai occuparono le fabbriche chiuse e abbandonate dai padroni e le rimisero in produzione; gli ostacoli legali, l’appoggio dei quartieri, la necessità, una volta da soli, di decidere di salario, disciplina e organizzazione del lavoro; un’esperienza, quella dell’autogestione delle imprese argentine, che continua. Intervista ad Aldo Marchetti.

Una Città 208 / 2013
IL MASTER DELLA MATERNITA'
Intervista a Riccarda Zezza di Barbara Bertoncin
Dopo un’esperienza di lavoro in nord Europa e una maternità vissuta con la crescente consapevolezza che nel mondo del lavoro le cose potrebbero andare diversamente, l’idea di aprire uno spazio di co-working, dotato di co-baby, in cui sperimentare formule diverse per dimostrare a imprese e istituzioni che non è necessario scegliere tra figli e lavoro. Intervista a Riccarda Zezza.

Una Città 206 / 2013
PER CONTO NOSTRO
Intervista a Paola, Claudia e Laura di Barbara Bertoncin
Il trauma di trovarsi all’improvviso senza lavoro, la frustrante ricerca di un nuovo posto e poi l’idea di provare, con alcune ex colleghe, a mettersi in proprio; la difficoltà di passare dalla mentalità del dipendente a quella dell’imprenditore, l’ansia costante, la burocrazia, le tasse, ma anche la soddisfazione per un lavoro fatto con una dedizione tutta nuova. Intervista a Paola, Claudia e Laura.

LA RIVALSA
Intervista a Sivana G. di Joan Haim
Proprio nel momento in cui sembrava essere iniziata una piccola ripresa, si ripresenta Equitalia per chiedere conto di una cartella rimasta inevasa che va rateizzata entro una settimana, altrimenti ci sarà il blocco dei conti, il commercialista che se ne va in vacanza, la disperazione totale... e poi la scoperta di non essere sola, l’aiuto di una rete di piccoli imprenditori... Intervista a Silvana G.

Una Città 205 / 2013
IL LICENZIAMENTO
Intervista a Massimo Tirelli di Barbara Bertoncin e Gianni Saporetti
Una riforma, quella introdotta dalla Fornero, che, togliendo la minaccia del reintegro, comunque rarissimo e quasi inapplicabile, ha reso più facile il licenziamento; il problema di un sistema che continua a non occuparsi della riqualificazione di chi è fuori; licenziamenti economici che mascherano problemi relazionali; perché nel pubblico non si licenzia. Intervista a Massimo Tirelli.

IL PROBLEMA MATERNITA'
Intervista a Antonella Internicola e Sabina Guancia di Barbara Bertoncin
Una o più dipendenti che vanno in maternità possono costituire un problema rilevante per una piccola attività, non solo per la necessità di anticipare cifre non sempre disponibili, ma anche per problemi organizzativi e alcune ottusità normative; la cultura del figlio unico e la richiesta del part-time al ritorno, non sempre possibile. Intervista ad Antonella Internicola e Sabina Guancia.

Una Città 204 / 2013
IL LAVORATORE AGGIUNTIVO
Intervista a Bruno Anastasia di Barbara Bertoncin
Il problema, con il perdurare della crisi, di una perdita di posti di lavoro che si cumula; una struttura, quella del mercato del lavoro del Veneto, che a fronte di tante chiusure e ridimensionamenti, ha visto anche 20.000 imprese crescere; il rischio che gli ammortizzatori diventino un fattore di inerzia e gli equivoci sulle politiche attive. Intervista a Bruno Anastasia.

CERCARSI UN LAVORO
Intervista a Claudio Negro e Sergio Bevilacqua di Barbara Bertoncin
Per un sindacato abituato a tutelare in primo luogo il reddito, e quindi le politiche passive, la difficoltà, soprattutto culturale, di entrare nella logica delle politiche attive che implicano che il lavoratore, certo accompagnato, si metta in moto in prima persona; i limiti e le potenzialità dello strumento della “dote” di riqualificazione. Uno scambio tra Claudio Negro e Sergio Bevilacqua.