problemi di lavoro

Trovati 286 elementi per questo argomento.

Una Città 286 / 2022
OVER 40
Intervista a Giuseppe Zaffarano di Barbara Bertoncin, Sergio Bevilacqua
L’esperienza in prima persona della disoccupazione in età matura e la volontà di impegnarsi assieme ad altri per cambiare le cose; il problema della “discriminazione per età” che permane, ma anche quello di un’enorme frammentazione dei soggetti che dovrebbero occuparsi di politiche attive; la nostalgia per un mercato del lavoro, quello del posto fisso, che non c'è più; la sfida di mettere assieme domanda e offerta. Intervista a Giuseppe Zaffarano.

Una Città 285 / 2022
LA CATENA DELLE NONNE
Intervista a Elisa Guidi di Barbara Bertoncin
Dopo un’esperienza in una piccola fabbrica, con il vecchio padrone che ti soffia sulla schiena e pochi diritti, l’arrivo in una multinazionale, dove c’è grande attenzione all’ergonomia, ma i ritmi sono serrati e, con il tempo, alla catena di montaggio ci sono più nonne che mamme; l’esperienza sindacale in Europa, il cruccio per non aver studiato, ma anche la grande soddisfazione per i risultati delle figlie, entrambe laureate. Intervista a Elisa Guidi.

Una Città 279 / 2021
50 CENTESIMI L'ORA, 14 ORE AL GIORNO
Intervista a Marco Omizzolo di Iacopo Gardelli
La scoperta, a partire da un episodio banale, un sikh che per stanchezza scivola dalla bicicletta, di un mondo terribile, quello dello sfruttamento e del caporalato nell’Agro pontino, il quale tuttavia è solo un pezzetto di un sistema che da tempo è entrato anche nelle città e che riguarda il Nord quanto il Sud; la lezione della “sociologia del riscatto” di Freire e Dolci; la questione ambientale e le speranze riposte nella nuova legge 199. Intervista a Marco Omizzolo.

Una Città 271 / 2021
INCONTRARE, ASCOLTARE, CONTRATTARE
Intervista a Valentina Cappeletti di Barbara Bertoncin, Sergio Bevilacqua
Come ripensare la rappresentanza e la contrattazione collettiva in un mercato del lavoro dove proprio i segmenti più fragili rischiano di rimanere scoperti e dove i lavoratori di una stessa filiera neanche si vedono? Come passare da una tutela individuale a una vera presa in carico dei bisogni della persona? Il necessario recupero del lavoro di comunità e sul territorio. Intervista a Valentina Cappelletti, Daniele Gazzoli e Fabio Ghelfi di Cgil Lombardia.

Una Città 267 / 2020
LAVORARE DA CASA?
Intervista a Anna Ponzellini di Barbara Bertoncin
Il lockdown, uno shock di consapevolezza per le organizzazioni, pubbliche e private, su cosa significhi davvero smartworking; le potenzialità del lavoro da casa e al contempo il timore per ciò che si perde venendo meno l’incontro fortuito con il collega o il compagno di viaggio; il problema dei confini sempre più labili tra lavoro e vita, dell’overworking, del controllo, ma anche il tema, ineludibile della riduzione dell’orario di lavoro. Intervista ad Anna Ponzellini.

Una Città 266 / 2020
LA TUTA DEL MARITO
Intervista a Alfiero Boschiero
Lo scatto di soggettività che portò gli operai a non rassegnarsi più allo scambio salute con salario e da lì la nuova sensibilità dei medici del lavoro volta alla prevenzione e la fine dell’inerzia sindacale sui temi della salute e della sicurezza sul posto di lavoro; la vicenda emblematica di Porto Marghera quando agli operai venne imposta la maschera antigas, il che equivaleva all’ammissione che l’azienda era altamente nociva. Intervista ad Alfiero Boschiero.

Una Città 263 / 2020
QUANTA FLESSIBILITA,' QUANTA SICUREZZA
Intervista a Bruno Anastasia di Barbara Bertoncin
L’occupazione è tornata quella del 2008, come numero di lavoratori, ma non per numero di ore, a causa dell’aumento del part-time; il problema del pil che non cresce e della popolazione lavorativa che cala; la flexicurity, che non ha alternative, ma sulla quale bisogna discutere per trovare i giusti compromessi tra flessibilità e sicurezza sociale; ha senso parlare di tutele per il lavoro autonomo? Le difficoltà, a volte, anche a fallire. Intervista a Bruno Anastasia.

Una Città 262 / 2019
ACCOMPAGNARE ALLA SCELTA
Intervista a Paola Stradi di Andrea Pase
In una situazione in cui la scuola non può preparare all’orientamento al lavoro e le possibilità lavorative non sono più nette e determinate come un tempo, anche le domande diventano le più varie e l’aiuto all’orientamento più difficile, necessariamente multidisciplinare, volto a creare le condizioni, anche psicologiche, di una scelta; la grave mancanza di una rete che tenga insieme tutti i soggetti interessati alla formazione professionale. Intervista a Paola Stradi.

Una Città 260 / 2019
UN LIBRO PIU' DEL PADRONE
Intervista a Giorgio Benvenuto di Barbara Bertoncin, Bettina Foa
La grande stagione dell’Flm, il sindacato unitario dei metalmeccanici, dove anche fra i dirigenti i rapporti erano di grande amicizia e lealtà; una stagione di riforme, come lo Statuto dei lavoratori e le 150 ore, conquistate e condivise e non “concesse”; l’idea buona, oggi più che mai, di un “sindacato dei cittadini”; le grandi figure di Trentin e Carniti e la ferita, mai rimarginata purtroppo, del referendum sulla scala mobile. Intervista a Giorgio Benvenuto.

Una Città 259 / 2019
LA FORZA DEL GRUPPO
Intervista a Ylenia Mazza di Barbara Bertoncin, Sergio Bevilacqua
Perdere il lavoro provoca uno stato emotivo simile, per sintomatologia, a una depressione maggiore: il senso di vergogna, oltre che di colpa, il ritiro, le tensioni in casa, la desolazione...; il ruolo, cruciale, dei gruppi di auto aiuto, per uscire dalla solitudine e da un circolo vizioso spesso autosabotante; l’insopportabile associazione disoccupato-divano e la sfida, anche per i servizi di reinserimento, di riattivare le risorse dei singoli. Intervista a Ylenia Mazza.