Tutte le interviste

Nome Cognome Dal Al
Argomento Dal Al
Ricerca Dal Al

Risultati della ricerca: 165

Una Città 252 / 2018
LA SALIVA DELLA ZANZARA
Intervista a Marco Vignuzzi di Barbara Bertoncin, Franco Fabbri, Massimo Saviotti
L’appassionante studio dei virus e delle loro strategie evolutive, sempre volte comunque a non far troppi danni all’ospite altrimenti il loro viaggio terminerebbe; il problema delle zanzare, aggravato dalla globalizzazione e dal riscaldamento climatico; la preoccupazione per i crescenti atteggiamenti antiscientifici, alimentati paradossalmente dai successi della scienza che hanno fatto sì che perdessimo la memoria di tante malattie del passato. Intervista a Marco Vignuzzi.

Una Città 249 / 2018
L'ADATTAMENTO
Intervista a Rabin Chattat di Paola Sabbatani
L’idea che la diagnosi di demenza non sia il punto finale, ma l’inizio di un percorso, dove l’assistenza psicologica e sociale dell’anziano che comincia a dimenticare e la cui malattia non può che peggiorare, diventa fondamentale per rendere comunque dignitosa e non tristissima, per lui e per chi gli sta vicino, la sua vecchiaia; anche con una malattia neurodegenerativa sono tante le attività che si possono continuare a fare sia pure con difficoltà. Intervista a Rabin Chattat.

Una Città 245 / 2017
SOBRIA, GIUSTA, RISPETTOSA
Intervista a Marco Bobbio di Giuseppe Pontrelli
Un movimento d’idee per riportare i processi di cura nell’ambito di una relazione di ascolto e di condivisione delle decisioni con il malato; le tre parole chiave per una medicina “slow”: sobria, rispettosa, giusta; la figura del “sano preoccupato”, una persona tormentata dall’ansia della “buona salute” che pretende esami periodici e adotta restrizioni alimentari spesso cervellotiche; il rischio che in nome della statistica non si veda più la singola persona. Intervista a Marco Bobbio.

Una Città 240 / 2017
5 MESI DI VITA A OGNI KM
Intervista a Giuseppe Costa di Barbara Bertoncin, Francesco Ciafaloni
Mentre in questi quarant’anni la speranza di vita non ha mai smesso di crescere, è rimasto forte il divario fra ricchi e poveri; un grande fattore di riduzione della speranza di vita è il non controllo del proprio destino; la controtendenza delle donne laureate, il cui stile di vita peggiora; così migliorano i dati dei disoccupati ma perché entrano nel novero, causa la crisi, persone fino ad allora “più sane”; la “vulnerabilità” sul lavoro degli immigrati. Intervista a Giuseppe Costa.

Una Città 239 / 2017
LA MEDICINA NARRATIVA
Intervista a Sandro Spinsanti di Barbara Bertoncin
Un rapporto, quello medico-paziente, che negli anni ha subìto una profonda trasformazione; il rischio che con internet quella del medico diventi la “second opinion” e che l’obbligo di dire la verità si riduca a una pratica burocratica per estorcere una firma. Intervista a Sandro Spinsanti.

Una Città 238 / 2017
IL DOLORE DEI BAMBINI
Intervista a Franca Benini di Barbara Bertoncin
Nonostante ormai si sappia che i bambini fin dalla ventitreesima settimana sentono lo stimolo doloroso e che fino ai tre anni un dolore protratto può creare danni irreversibili, il dolore dei bambini continua a essere banalizzato; il terremoto che investe una famiglia con un bimbo inguaribile e l’importanza, anche con i bambini, di una comunicazione onesta; il ritardo nell’accesso alle cure palliative e la carenza di hospice pediatrici nel nostro paese. Intervista a Franca Benini.

Una Città 236 / 2017
IL SAPONE, UNA CANDELA...
Intervista a Gregorio Monasta di Barbara Bertoncin, Bettina Foa
Una lunga esperienza come medico in Africa, America latina, Asia, a partire dagli anni Sessanta in Kenya, dove il 40% dei bambini moriva di morbillo, e poi in Tanzania, Mozambico… Il concetto di “primary health care” e l’intuizione, rivoluzionaria, che in sanità più si sa e meno si spende; l’epopea della zanzariera, le distorsioni create dai farmaci che arrivano dall’Occidente, e il rischio che ci sia un arretramento nelle campagne per le vaccinazioni. Intervista a Gregorio Monasta.

Una Città 231 / 2016
IL VIAGGIO DI WORRYBOY
Intervista a Elsbeth Van Der Poel di Sarah Baldiserra
Un disagio avvertito fin da bambina, che solo con gli anni prende il nome di depressione; gli alti e i bassi, nella costante consapevolezza che meglio si sta, peggiore sarà la caduta; l’idea di disegnare i propri incubi, e un progetto nelle scuole... Intervista a Elsbeth Van Der Poel.

QUELLE PICCOLE COSE
Intervista a Marit Borg di Sarah Baldiserra
Il concetto di “recovery” nella salute mentale, al cui centro non c’è la scomparsa dei sintomi, bensì la riappropriazione della propria vita; l’importanza delle piccole cose, prendersi cura di un animale domestico, l’operatore che ti chiama nel suo tempo libero... Intervista a Marit Borg.

Una Città 230 / 2016
BONTA' D'ANIMO E CULTURA
Intervista a Marco Trabucchi di Barbara Bertoncin
Una malattia, la demenza, la cui incidenza è destinata ad aumentare con l’invecchiamento della popolazione; il problema del ritardo della diagnosi dovuto anche allo stigma che ancora porta con sé la parola Alzheimer e l’impegno a rispettare le volontà e la dignità della persona malata, che rimane a tutti gli effetti un cittadino; il carico, di sofferenza e di lavoro, sui familiari e la sfida che questa patologia rappresenta per la società che vogliamo diventare. Intervista a Marco Trabucchi.