problemi d'ambiente

Trovati 104 elementi per questo argomento.

Una Città 183 / 2011
NUCLEARE - L'OVERSHOOT DAY
Intervista a Vincenzo Balzani di Gianni Saporetti
L’incidente della centrale giapponese ha riaperto il dibattito sul nucleare e sui problemi della sicurezza, della trasparenza, delle scorie che ancora non si sa dove mettere, e infine dei costi; l’importanza di puntare su una fonte inesauribile e ben distribuita e la necessità, per ora, di risparmiare. Intervista a Vincenzo Balzani.

IL PEREGRINARE PEDESTRE
Intervista a Ugo Leone di Barbara Bertoncin
L’assurdità di non insegnare più la geografia proprio quando la conoscenza del territorio diventa una necessità nella vita quotidiana della gente; l’estrema pericolosità del Vesuvio, vulcano esplosivo, non effusivo; l’assoluta irresponsabilità delle politiche urbanistiche della Campania. Intervista a Ugo Leone.

Una Città 179 / 2010
LA PAROLA "ECOLOGIA"
Intervista a Marco Boato di Massimo Tesei e Luciano Coluccia
Nella turbolenza persistente, iniziata col crollo del muro di Berlino, e alimentata poi dalla globalizzazione e dalla crisi economica, in tutta Europa vanno in crisi le socialdemocrazie e, salvo che in Italia, avanzano gli ecologisti; l’errore fatale dei Verdi italiani di associarsi alla sinistra neo o post-comunista. Intervista a Marco Boato.

Una Città 178 / 2010
IL RIPARATORE
Intervista a Guido Viale di Massimo Tesei
Il ricorso al nuovo potrebbe essere solo una parentesi nella storia dell’umanità; le nostre vite, anche se non ce ne rendiamo conto, sono piene di “riuso”, a partire dalla nostra casa; invertire una cultura che stigmatizza chi ricorre all’usato, riabilitando il valore, anche economico, della manutenzione; intervista a Guido Viale.

SE UN FIUME SI CHIAMA DRAGONE
Intervista a Giuseppina Melchiorre di Gianni Saporetti
La gestione del rischio significa innanzitutto fare in modo che, quando si verifica il disastro, si debbano prendere il minimo delle decisioni; il dibattito sulla prevedibilità e l’importanza di creare una “protezione civile dal basso” perché l’improvvisazione è sempre deleteria; il caso de L’Aquila; intervista a Giuseppina Melchiorre.

Una Città 175 / 2010
LA SETTIMA MERAVIGLIA
Intervista a Ugo Leone di Barbara Bertoncin
L’improvvida decisione di destinare due cave del Parco Nazionale del Vesuvio a discarica; il sospetto, poi confermato dai gabbiani, che la spazzatura non fosse stata nemmeno trattata; il paradosso di smaltire rifiuti dall’intera regione in un’area candidata a diventare la settima meraviglia della natura; intervista a Ugo Leone.

Una Città 170 / 2010
IL GIORNO DOPO COPENHAGEN...
Intervista a karl-Ludwig Schibel di Barbara Bertoncin
Un Summit deludente per chi si aspettava quel miracolo, che in realtà era già avvenuto; l’importanza della creazione di un clima di fiducia e responsabilità; il rischio che l’Africa paghi davvero un prezzo troppo alto e la convinzione che la vera partita si gioca a livello locale, nel quotidiano; intervista a Karl-Ludwig Schibel.

Una Città 165 / 2009
L’ACQUA: DIRITTO O BISOGNO?
Intervista a Emilio Molinari di Joan Haim
Il rischio che il diritto all’acqua, da salvaguardare quindi sempre e comunque, venga retrocesso a bisogno, che ognuno soddisfa come può; la preoccupazione energetica di cui l’acqua può far le spese; la corsa folle alla costruzione di dighe dalla Cina alla Turchia; il ruolo delle multinazionali. Intervista a Emilio Molinari.

Una Città 160 / 2008
IL CONDOMINIO ECOLOGICO
Intervista a Aldo Sachero, Graziella Antoniotti, Marta Fazi, Gianluca Ruggieri di Luciano Coluccia, Enzo Ferrara
Da un gruppo di genitori l’idea di mettersi assieme per occuparsi del proprio quartiere in trasformazione. Un condominio di sei piani costruito all’insegna del risparmio energetico, ma anche della qualità della vita. Intervista a Aldo Sachero, Graziella Antoniotti, Marta Fazi, Gianluca Ruggieri.

Una Città 158 / 2008
IL TMB DI VEDELAGO
Intervista a Guido Viale di Massimo Tesei
Un’emergenza, quella dei rifiuti in Campania, venuta in coda a quella dei terremoti e ancor prima a quella del colera. L’assurdità di muoversi solo quando è tardi, commissariando tutto. Gli incentivi Cip6 che dovevano incentivare le energie rinnovabili e invece son finiti nelle tasche dei petrolieri. Intervista a Guido Viale.